Articoli con tag: Fernando Pessoa

L’ora del diavolo

«Ma io non sono ciò che pensano. Le Chiese mi abominano. I credenti tremano al mio nome. Ma io, che lo vogliano o no, ho un ruolo nel mondo. Non sono colui che si è ribellato a Dio, né lo

L’ora del diavolo

«Ma io non sono ciò che pensano. Le Chiese mi abominano. I credenti tremano al mio nome. Ma io, che lo vogliano o no, ho un ruolo nel mondo. Non sono colui che si è ribellato a Dio, né lo

Novità in libreria

«La carta è paziente, ma il lettore non lo è.» J. Joubert

Novità in libreria

«La carta è paziente, ma il lettore non lo è.» J. Joubert

Borges all’inferno

«Quello che voglio è sapere se questo è il tempo delle guerre». Fernando Pessoa scrollò le spalle magre: «È il tempo degli uomini, il che fa lo stesso», indicò la sedia alla sua sinistra, «non vuole sedersi? Possiamo far finta

Borges all’inferno

«Quello che voglio è sapere se questo è il tempo delle guerre». Fernando Pessoa scrollò le spalle magre: «È il tempo degli uomini, il che fa lo stesso», indicò la sedia alla sua sinistra, «non vuole sedersi? Possiamo far finta

No! Solo voglio la libertà!

No! Solo voglio la libertà! Amore, gloria, denaro sono prigioni. Belle camere? Buona tappezzeria? Tappeti soffici? Ah, ma lasciatemi uscire per incontrare me stesso.

No! Solo voglio la libertà!

No! Solo voglio la libertà! Amore, gloria, denaro sono prigioni. Belle camere? Buona tappezzeria? Tappeti soffici? Ah, ma lasciatemi uscire per incontrare me stesso.

La voce a te dovuta

“Non ho bisogno di tempo per sapere come sei: conoscersi è luce improvvisa. Chi ti potrà conoscere là dove taci, o nelle parole con cui tu taci?”

La voce a te dovuta

“Non ho bisogno di tempo per sapere come sei: conoscersi è luce improvvisa. Chi ti potrà conoscere là dove taci, o nelle parole con cui tu taci?”

Poesie d’amore di Ricardo Reis

Chiedi poco: avrai tutto Chiedi nulla: sarai libero. Lo stesso amore che provano Per noi, ci vuole, ci opprime.

Poesie d’amore di Ricardo Reis

Chiedi poco: avrai tutto Chiedi nulla: sarai libero. Lo stesso amore che provano Per noi, ci vuole, ci opprime.

Tabucchi, Firenze e gli “zingari”

di Jean Rabe L’attaccamento ai fatti storici e alle storie collettive, per il compianto Antonio Tabucchi è stato non meno importante dell’intensa profondità con cui, come l’amato Pessoa, guardava e sentiva le esperienze umane e le arcane circostanze della vita.

Tabucchi, Firenze e gli “zingari”

di Jean Rabe L’attaccamento ai fatti storici e alle storie collettive, per il compianto Antonio Tabucchi è stato non meno importante dell’intensa profondità con cui, come l’amato Pessoa, guardava e sentiva le esperienze umane e le arcane circostanze della vita.

Fondamenta degli incurabili

“Nel mondo in cui viviamo, questa città [Venezia] è il grande amore dell’occhio. Dopo, tutto è delusione” p. 89

Fondamenta degli incurabili

“Nel mondo in cui viviamo, questa città [Venezia] è il grande amore dell’occhio. Dopo, tutto è delusione” p. 89

Tefteri, il libro dei conti in sospeso

Tefteri viene presentato come il resoconto del viaggio che Vinicio Capossela ha compiuto in Grecia nel 2012, l’anno nero della crisi, delle rivolte e dei doveri imposti da Berlino, ma questo è riduttivo, estremamente riduttivo. Il racconto del viaggio in

Tefteri, il libro dei conti in sospeso

Tefteri viene presentato come il resoconto del viaggio che Vinicio Capossela ha compiuto in Grecia nel 2012, l’anno nero della crisi, delle rivolte e dei doveri imposti da Berlino, ma questo è riduttivo, estremamente riduttivo. Il racconto del viaggio in

L’anno della morte di Ricardo Reis

La primavera prima o poi deve venire, ha tardato ma forse serve. La frase è di José Saramago (1922-2010), il libro è L’anno della morte di Ricardo Reis, un romanzo dove si immagina che uno degli eteronomi di Pessoa (Ricardo

L’anno della morte di Ricardo Reis

La primavera prima o poi deve venire, ha tardato ma forse serve. La frase è di José Saramago (1922-2010), il libro è L’anno della morte di Ricardo Reis, un romanzo dove si immagina che uno degli eteronomi di Pessoa (Ricardo