Novità in libreria #2

«Non è mai troppo tardi per farsi un’infanzia felice.»
Tom Robbins, “Natura morta con Picchio

Amiche e amici di Aspettando il caffè, ben ritrovati col secondo appuntamento delle novità in libreria, giusto in tempo prima di salutarci per le vacanze estive.
Infatti, come di consueto, durante il mese di luglio e agosto il blog sarà a regime più ridotto, ma non mancheranno per voi in questi mesi delle piccole sorprese… 🙂

Ecco dunque qui di seguito alcuni libri freschi di stampa che vi segnalo con piacere.
Buona estate e buone letture!
CIPRIANO_LaSocietaDeiDevianti_COVER.indd“Si chiude con queste crude storie che raccontano il mal di vivere della nostra epoca la trilogia della riluttanza iniziata con La fabbrica della cura mentale e proseguita con Il manicomio chimico. A partire dalla sua frequentazione quotidiana con la sofferenza psichica, Cipriano si misura con quella stanchezza esistenziale, sbrigativamente definita depressione, che la nostra società antropofaga prima alimenta e poi cerca di etichettare con quel furore diagnostico e categoriale che le è proprio. A ogni deviante la sua etichetta, medica o psichiatrica, ma anche sociologica o giudiziaria, che così diventa una sorta di tatuaggio identitario, un destino imposto da cui tutto il resto deriva: gli obblighi, i percorsi, le scuole, le cure, i farmaci, le prigioni, ciò che ognuno potrà o non potrà fare (ed essere) nella sua vita.”

Piero Cipriano, La Società dei devianti, Elèuthera, 248 pp., € 15,00

A questo link potete trovare le recensioni degli altri libri di Cipriano apparsi su Aspettando il caffè

 

zenni

“Un libro che mette radicalmente in discussione le categorie frequentemente legate al jazz e alla musica afroamericana.
Musica nera, jazz bianco, cantanti neri che possiedono il senso del soul, lo swing come attitudine naturale dei neri americani: quale fondamento hanno espressioni come queste, spesso ripetute acriticamente dal pubblico e degli addetti ai lavori? Se si spinge lo sguardo con attenzione al di là del mito della black music, la storia della musica e la ricerca scientifica dimostrano una realtà molto più complessa e contraddittoria.”

Stefano Zenni, Che razza di musica, EDT, 200 pp., € 11,50

Agli albori del blog, sempre di Stefano Zenni, avevo recensito l’ottimo I segreti del jazz

 

teorie1

 

“Questa raccolta di racconti originali è un ritratto accurato di quanto di buono viene prodotto a livello letterario, in Italia, ai giorni nostri grazie allo sforzo degli editori indipendenti. E’ solo un piccolo spaccato, ma è sufficiente a dimostrare che gli scrittori in gamba ci sono, basta saperli scovare.”

AA.VV, Teorie e tecniche di INdipendenza, a cura di Gianluigi Bodi VerbaVolant Edizioni

 

 

 

 

franco

“L’autobiografia di finzione letteraria di Francisco Franco in un romanzo a due voci: quella del dittatore che racconta la sua vita, le sue imprese e quella dell’oppositore, lo scrittore incaricato di scrivere la biografia, che un po’ narra di sé un po’ stringe l’interlocutore con fatti, testimonianze di verità, documenti di ferocia. È il quadro dinamico e inquietante di una «psicopatologia del potere» che si compone pagina dopo pagina.”

Sellerio ripubblica la biografia del dittatore spagnolo Francisco Franco scritta da Manuel Vázquez Montalbán nel 1992 e prececedentemente pubblicata da Frassinelli (1997).

Manuel Vázquez Montalbán, Io, Franco, Sellerio Editore

 

 

romanzo-fantasma“Stabilitosi a Portsmouth dopo la laurea, il giovane Arthur Conan Doyle – alle spalle un’esperienza come medico di bordo su una baleniera nelle fredde acque della Groenlandia – era assillato dal desiderio di affermarsi nella professione medica e, soprattutto, di emergere come scrittore: dopo alcuni racconti pubblicati anonimamente su importanti riviste britanniche, il suo primo cimento romanzesco si scontrò con l’inefficienza delle poste inglesi, che smarrirono il manoscritto. Il futuro creatore di Sherlock Holmes lo riscrisse quasi per intero, prima di interrompersi e di relegare questo suo Romanzo fantasma nel proverbiale fondo di un cassetto. Il Saggiatore porta ora in Italia, con la curatela di Masolino d’Amico, il testo del prezioso manoscritto, ritrovato nel 2011 grazie alla British Library.”

Arthur Conan Doyle, Romanzo fantasma, Il Saggiatore

 

Informazioni su Aspettando il caffè

libri & sconfinamenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: