Prima parola

“Avvicina il tuo cuore

ed inclina il tuo sangue

ché io raccolga

i tuoi inaccessibili frutti

ché io assaggi della tua acqua

e riposi nella tua fronte.

Affaccia il tuo volto

sulla terra senza vestigio

prepara il tuo ventre

per l’annunciata visita

finché sulle labbra s’inumidisca

la prima parola del tuo corpo.”

 

 

Mia Couto (Beira, 1955), scrittore apprezzato e conosciuto in tutto il mondo è recentemente balzato agli onori della cronaca per essere il primo autore mozambicano ad entrare nel gruppo dei dieci finalisti del Man Booker International Prize 2015.

Di Mia Couto – autore che amo molto – avevo già avuto modo di parlarvi a proposito della sua raccolta di racconti “Ogni uomo è una razza” pubblicata nel 1990. Prima di questo testo e, naturalmente dopo di esso, vi sono tantissimi altri racconti e romanzi degni di attenzione, tuttavia forse non tutti sanno è che il suo esordio lettarario avvenne con la una raccolta di poesie “Raiz de orvalho” pubblicato nel 1983 e da cui traggo questo componimento.
Anche come poeta Mia Couto mantiente tutto il fascino che siamo abituati ad incontrare nelle sue prose, infatti in questa raccolta vi sono molti testi decisiamente affascinanti e a cui mi piacerebbe dedicare un post, temo tuttavia (e spero di sbagliarmi) che “Raiz de orvalho” non sia ancora stato tradotto dalle nostre parti… che sia giunto il momento di provvedere?

 

Cliccando qui trovate la versione portoghese con traduzione a fronte.

L’immagine riproduce un dettaglio del Ratto di Proserpina di Gian Lorenzo Bernini (1621-22)

 

Informazioni su Aspettando il caffè (Stefania)

libri & sconfinamenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: