Libreria Baroni

«Che altri si vantino delle pagine che hanno scritto; io sono orgoglioso di quelle che ho letto.»
Jorge Luis Borges

baroni_01Questa settimana vi faccio un regalo, vi svelo un segreto. Vi porto a conoscere una delle mie librerie preferite, la Libreria Baroni, situata in pieno centro città ma lontana anni luce dal glamour e dallo scintillio delle librerie cittadine.

L’orario è scritto a mano su un foglietto e appiccicato allo stipite della porta, l’insegna non c’è, giusto un semplice “Libreria” in nero sul vetro, mentre sulla vetrina ogni tanto compare un biglietto da visita col nome del proprietario. Fine, non c’è da aspettarsi altro, perché qui si bada alla sostanza, non certo all’apparenza.

Per chi ama leggere è vero e proprio paradiso, un posto speciale per almeno per due buoni motivi. Il primo è che la libreria è piena zeppa di libri e se state pensando che questo è normale, visto che si tratta di una libreria, mi spiace deludervi ma finché non ci mettete piede non potete realmente rendervi conto di quanti libri sono stipati lì dentro.

Le foto qui riportate non credo gli rendano giustizia, ma la libreria Baroni è una specie di piccolo labirinto di Cnosso fatto con i libri: non solo scaffali su tutte le pareti con più file di volumi, ma libri che formano colonne, divisori, anfratti e perfino una specie di isola centrale che, credo, sia stata fatta di base con un mobile, ma non ne sono certa.

Lasciate stare il filo d’Arianna, perdetevi lì dentro, è la cosa più bella che vi possa capitare!
Incontrerete libri che mai avreste sognato di leggere, autori perduti o dimenticati, vecchie e nuove edizioni allegramente mescolate. Se entrate e non state cercando niente in particolare, meglio, fidatevi del vostro istinto e sarà il libro a trovare voi.

baroni_02Invece, se sapete già quale titolo volete, ecco che entra in scena il signor Roberto, il padrone di casa. Vi consiglio di chiedere subito a lui, perché solo lui governa l’ordine cosmico di tutti quei libri, noi non possiamo che limitarci ad intuire delle macroscopiche aree di interesse.
Lui sposta i libri da una parte all’altra come se fosse la cosa più naturale del mondo e magicamente fa apparire proprio quello volevi tu.
Voi lasciate stare, non provateci neppure, potreste morirci di vecchiaia.

Infatti, il secondo motivo che mi fa amare tanto questa libreria, è forse proprio il suo proprietario: un vero librario, uno di quegli strani personaggi di cui ogni tanto avrete sentito favoleggiare in giro e di cui si racconta che un tempo popolassero tutte le librerie che esistevano nelle città, roba da non crederci.

Il signor Roberto è di poche parole, ma varcata la soglia della sua libreria ogni lettore si sente a casa sua, e se qualcosa non si dovesse trovare tra i suoi magici scaffali, niente paura: basta avere pazienza e prima o poi te lo procura.

Nel corso della sua decennale carriera la libreria del signor Roberto ha conosciuto varie ubicazioni, ma l’anima e lo stile inconfondibile è rimasto intatto. Se siete di Firenze non potete perdervela, mentre se capitate in città è d’obbligo una sosta.
Non è un caso che questo post inizi con una frase di Borges, perché un posto così, a raccontarlo, sembra finto, frutto della penna dello scrittore argentino.

.
Libreria Baroni, via Ginori 53 rosso (angolo via Guelfa), Firenze

**aggiornamento 2016**
La libreria purtroppo ha chiuso i battenti…

Informazioni su Aspettando il caffè

libri & sconfinamenti

  1. Andrò presto a visitare la mitica libreria del signor Roberto! Grazie per avermela fatta conoscere!
    Emma

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: