Grândola, vila morena

portugal_25abril1974La Rivoluzione dei Garofani, avvenuta il 25 aprile del 1974, fu evento del tutto peculiare e pur non essendo strettamente questo l’argomento del post, prima di parlare di Grândola vila morena, bisogna pur dare qualche elemento.

Durante gli anni sessanta le truppe portoghesi furono inviate a contenere le rivolte indipendentiste in Angola, Mozambico e Guiné-Bissau. Il regime si proponeva così di preservare l’impero “ultramarino”, mentre di fatto moltissimi portoghesi furono inviati a morire in Africa in una guerra di cui non capivano né il senso né l’utilità. I soldati portoghesi si trovarono scaraventati in un conflitto quanto meno anacronistico, fronteggiando dei guerriglieri estremamente motivati a combattere e a morire per la propria indipendenza. A questo sentimento di “inutilità” verso il conflitto a cui erano chiamati, venne ad aggiungersi anche una forte crisi economica, aggravata dalle spese belliche. Tutto ciò (detto veramente molto brevemente…) pose le basi per la formazione di un movimento golpista all’interno delle forze armate.

Il 25 aprile 1974 gli ufficiali riuscirono a organizzare la destituzione di Marcelo Caetano, il quale dal 1968 aveva sostituito il dittatore Antonio Salazar, ed ad avviare il processo di rivoluzione.

25 de abrilLa popolazione portoghese appoggiò immediatamente i militari ribelli e quale segno di adesione alcuni cittadini di Lisbona iniziarono a distribuire garofani ai soldati che partecipavano alla rivoluzione. Dal momento in cui questo gesto si generalizzò, la rivoluzione venne battezzata “dei garofani” ed universalmente conosciuta con quest’appellativo.

Comunque sia, il passaggio dalla dittatura alla democrazia, fu un processo lungo e complicato nel quale non voglio addentrarmi adesso, anche perché il vero oggetto di questo post è la canzone che alla mezzanotte del 25 aprile dette il segnale ai militari coinvolti per l’avvio delle operazioni in tutto il Portogallo.

473842607_58b61a3ea3Grândola vila morena fu composta da José Afonso 1971 ispirandosi alle vicende della Sociedade Musical Fraternidade Operária Grandolense, una delle prime associazioni operaie portoghesi pesantemente repressa dal regime di António Salazar. Anche la canzone dunque fu proibita e lo stesso José Afonso subì interrogatori e vessazioni da parte della PIDE (polizia politica portoghese) per averla eseguita più volte in pubblico.

E fu proprio Grândola vila morena ad essere scelta dai militari come segnale da trasmettere dalle onde di «Limite», il seguitissimo programma musicale quotidiano notturno di Rádio Renascença.

Da quel momento in poi, Grândola vila morena è diventata una canzone storica molto amata in Portogallo, ma anche fuori, tanto da contare anche diverse traduzioni.

25Abril10Tuttavia ciò che spesso si dimentica è che la canzone fu scelta proprio per il suo testo estremamente significativo in cui il suo autore, ispirandosi proprio alle vicende della Sociedade Grandolense, canta di eguaglianza e fraternità

Da sempre il verso “Em cada esquina um amigo, em cada rostro igualdade” (“in ogni angolo un amico, in ogni viso uguaglianza”) è per me sinonimo del mondo che vorrei.
Se avete fatto i conti, quest’anno ricorre il quarantennale della Rivoluzione dei Garofani… eppure c’è ancora tanto bisogno di parlare (o cantare) di fratellanza e uguaglianza.

Qui sotto trovate il link della canzone unitamente al testo in portoghese con relativa traduzione.
Ho aggiunto anche l’audio del primo comunicato del MFA con relativo testo e traduzione, in quanto penso sia un documento interessante.

«Grândola, vila morena» – versione album
Testo con traduzione a fronte di Grândola, vila morena

Audio del primo comunicato del MFA con testo e traduzione.

Per chi volesse approfondirei temi della Rivoluzione dei Garofani ovviamente in rete (e non solo) trovate tanto materiale, però segnalo il Centro Documentação do 25 de Abril dell’Università di Coimbra che raccoglie un’interessante sezione di documenti audio, video e fotografici (parte del sito è disponibile in inglese).

Informazioni su Aspettando il caffè

libri & sconfinamenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: